Già, uso il termine "indispensabile" perchè siamo di fronte ad un continuo cambiamento del Search Intent; è inevitabile che in questo momento storico avvenga una modifica sostanziale nell'intenzione di ricerca degli utenti che acquistano online. Il consumatore che acquista online avrà sempre più nuovi canali a disposizione da poter scegliere, quindi si dovrà analizzare per forza un cambiamento dai precedenti percorsi della Customer Journey prima del Covid-19. P.S. pensiamo solo all'impatto che potranno avere le vendite online grazie alla grande novità di Google Shopping che diviene a tutti gli effetti piattaforma multicanale offrendo un vantaggio ai negozi fisici. Google Shopping diventa gratuito per tutelare i negozi chiusi causa emergenza Covid-19; decisione annunciata recentemente in una dichiarazione ufficiale di Bill Ready (presidente del dipartimento commerce di Google).

Con queste premesse è inevitabile quindi che lo studio della strategia deve rafforzarsi per ottenere il successo del tuo e-Commerce, grazie anche ad un continuo lavoro e studio di un professionista di vendite online.

L'argomentazione sul "Come Vendere Online" è alquanto semplice quando si tratta di scegliere le piattaforme da integrare nel proprio e-Commerce, la problematica invece sorge (accentuata dal Covid-19), quando si deve scegliere cosa vendere online; qui, si apre un'altro scenario che mi permetto, data la mia palestra di venditore online, definire complesso soprattutto per i venditori di oggi quando si trovano davanti alla complessità di scegliere "cosa vendere online". Ma non ti preoccupare, a questo comunque ci pensa la strategia vincente del "Private Label" e quella del "Rapporto Commerciale" con dei test consolidati che ti farò vedere nel prossimo articolo dal nome: indicizzazione commerciale.