Google Shopping è una piattaforma gratuita che offre alle aziende la possibilità di acquisire maggiore visibilità per i propri prodotti e agli utenti un ampio catalogo da consultare e confrontare alla ricerca della migliore soluzione.

Google Shopping sembra un grande mercato online, ma in realtà è pubblicità intelligente "messa a punto" da ingegneri esperti di Google. Avendo modo di testare personalmente la piattaforma posso confermare, secondo mia modesta esperienza, come primo esempio l'evoluzione dell'ottimizzazione sui vari tipi di schede, tenendo sempre conto che Google nel caso di Shopping richiede più dati di prodotto e norme di conformità relative agli annunci.

Gli annunci di Google Shopping, chiamati anche PLA (annunci con scheda di prodotto), includono immagini e dettagli del prodotto, sono inseriti all'interno del motore di ricerca stesso e sono ben distinguibili dai risultati di ricerca organici. Un clic sul tuo annuncio porta il cliente direttamente al tuo sito di e-commerce.

Google Shopping è diventato uno strumento gratuito a partire dall'aprile del 2020. In questo articolo, scoprirai come funziona Google Shopping e come sfruttarne gratuitamente tutto il potenziale per aumentare le tue vendite online.

Come funziona Google Shopping

La novità più interessante apportata da Google è senza dubbio quella datata Aprile 2020, quando Mountain View ha deciso di rendere gratuita l’esposizione dei prodotti sulla sezione Shopping del motore di ricerca.

Se fino a pochi mesi fa le aziende dovevano pagare una commissione anche solo per posizionare i propri prodotti all'interno della piattaforma, oggi hanno l’opportunità di esporli a un bacino potenzialmente illimitato di utenti in maniera del tutto gratuita.

Gli annunci di Google Shopping sono diversi rispetto agli altri tipi di annunci.

Google Shopping

Gli algoritmi di Google elaborano un particolare tipo di file, chiamato "feed di prodotto", che al suo interno include titoli, immagini, prezzo e descrizione, ovvero tutti i dati inerenti al tuo prodotto specifico. Google utilizza questi dati per abbinare i tuoi prodotti a query di ricerca pertinenti e per creare annunci efficaci.

Le persone vedranno gli annunci Shopping pertinenti per le loro query di ricerca, completi di immagine del prodotto, prezzo e informazioni aggiuntive come le recensioni o offerte speciali. Se a qualcuno piace quello che vede, fa clic sul tuo annuncio e approda sul tuo sito web. In cambio, Google ti addebita quel clic.

Le inserzioni di Google Shopping posizionano i tuoi prodotti in cima alle SERP di Google, permettendoti di raggiungere un gran numero di utenti e dandoti la possibilità di includere al loro interno informazioni come recensioni, sconti speciali e prezzi.

Questi elenchi ti consentono di mostrare a clienti mirati i tuoi prodotti prima che visitino il tuo sito web. I clic raccolti provengono da visitatori targhetizzati che hanno pertanto maggiori possibilità di trasformarsi in clienti.

Come vendere su Google Shopping

Ecco i passaggi da seguire per vendere su Google Shopping.

  1. Registrati sul Merchant Center di Google
    Per poter utilizzare Google Shopping per vendere i tuoi prodotti, dovrai prima iscriverti al Merchant Center di Google. L’unica condizione per creare un account Merchant Center è quella di essere in possesso di un account Google.

  2. Compila il modulo con le informazioni attinenti alla tua attività
    Prima di darti libero accesso alla piattaforma, Google richiede alcune garanzie per capire se sei un candidato adatto. All’interno del modulo, ti verrà chiesto di inserire le informazioni principali sulla tua attività quali il nome del sito, il nome commerciale, la ragione sociale e ovviamente il luogo in cui operi.

  3. Inserisci il file di Google all’interno del tuo sito
    Il terzo passo sarà quello di confermare che tu sia effettivamente il proprietario del tuo sito web. Per far ciò, Google ti chiede di inserire un file all’interno del server su cui il tuo sito è ospitato. Una volta completata l’operazione, potrai accedere al tuo account Merchant Center.

  4. Crea la "Campagna"
    Dopo aver affettuato l’accesso sul Merchant Center, per creare e gestire una campagna a pagamento, non ti rimane che collegare il tuo account Google Ads al Merchant Center.

Schermata configurazione account Merchant Center: scegli su quali piattaforme Google interagire

Ora non mi dire che ad un certo punto della lettura di questo articolo non ti sei chiesto: quanto costa Google Shopping? Mi raccomando, non lasciar perdere il 2 articolo di 5 che ho deciso di dedicare a questa fantastica piattaforma; sappi che Google Shopping ultimamente sorprende "giorno dopo giorno" con fantastiche news; un esempio? a breve parlerò della "Performance Max Campaigns" che sarà concessa a pochi account studiata appositamente (AI Oriented) per una la strategia usata sulle keywords-based.