Tendenze del web marketing digitale 2021: analisi e previsioni

La pandemia SARS-CoV-2 in corso ha stravolto il modo in cui operano le aziende. Abbiamo visto più prodotti e servizi spostarsi online e molti dipendenti continueranno a lavorare in remoto o in un ambiente ibrido per gran parte del prossimo anno.

Ho identificato 9 aree in cui potrebbe valere la pena investire tempo e risorse

Queste nove tendenze di settore potrebbero rivelarsi il miglior rapporto qualità-prezzo per il web marketing della tua azienda. Sebbene ci siano sicuramente nuove tendenze e tecnologie di cui tenere conto, quello che scoprirai è che molte di queste strategie e tendenze di marketing non sono necessariamente nuove, ma si stanno piuttosto evolvendo in maniera innovativa.

Partiamo quindi:
Lista delle 9 aree di tendenza per il 2021
  1. Più contenuti interattivi.
  2. Social Media: maggiori investimenti.
  3. Video Marketing.
  4. Zoom: la rapida ascesa.
  5. Il potere della ricerca vocale.
  6. Ricerca Semantica.
  7. I Featured Snippet.
  8. User experience.
  9. Micro-Influencer.

Più contenuti interattivi

Il contenuto è il re: il marketing di successo passa dalla creazione di contenuti di qualità!

Ma la qualità da sola non basta. Non più, almeno. I contenuti dovranno necessariamente possedere una caratteristica aggiuntiva: l’interattività.

Creare contenuti interattivi per i social o per il tuo sito web ti consente di offrire valore ai tuoi visitatori, aumentando l’engagement e l’interazione con il tuo brand.

Se sei un’agenzia immobiliare, per esempio, potresti implementare su una pagina dedicata del tuo sito un calcolatore di mutui. Il vantaggio è duplice: offri del valore reale e immediato agli utenti e allo stesso tempo acquisisci dati importanti sul loro conto; dati che si riveleranno cruciali nell'affinare la tua strategia di marketing e nel perfezionare le buyer personas.

Altri esempi di marketing interattivo includono valutazioni, quiz, giochi, sondaggi, video interattivi e concorsi.


Maggiori investimenti nei social media

Nel 2021, le aziende dovrebbero tenersi pronte a intensificare i propri sforzi di marketing sui social.

I dati parlano chiaro: nel secondo trimestre del 2020, in piena pandemia, i budget destinati ai social media negli Stati Uniti hanno coperto il 24% della spesa totale di marketing.

Il Coronavirus ha costretto milioni di persone a restare in casa e a trascorrere più tempo online. Una tendenza che non è certo sfuggita agli addetti ai lavori.

Questo cambiamento nel comportamento dei consumatori crea nuove opportunità per i professionisti del marketing per aumentare la loro portata con un nuovo pubblico e coinvolgere nuovamente i clienti di lunga data.

Per poche centinaia di euro al mese, una buona web agency può sviluppare un piano di contenuti, pubblicare post regolari, guidare le risposte dei clienti e attirare nuovi affari. Se la tua impresa ha rimandato l'aggiunta di servizi strategici di social media al tuo marketing, è arrivato il momento di rimediare.

Se sei pronto a sfruttare i vantaggi del social media marketing, Digital Web 24 fornisce servizi specifici per catturare nuovi segmenti di pubblico e aumentare il grado di coinvolgimento del tuo marchio (Brand Awareness).


Video Marketing

Dire che siamo nell'era d'oro del video sarebbe un eufemismo, soprattutto quando sembra non esserci fine ai nuovi formati, all'innovazione e alle tecniche atte a coinvolgere il pubblico. Le statistiche lo dimostrano: la ricerca di Asset Digital Communications mostra che il video continua a crescere in popolarità; i dati recenti di Global Web Index mostrano che il 56% degli utenti di Internet guarda video su Facebook, Twitter, Instagram o Snapchat ogni mese.

Ora, quando pensi al video, la tua mente probabilmente punta subito a YouTube. E per una buona ragione: YouTube continua ad essere la piattaforma video più popolare in circolazione, ma non solo: YouTube è il secondo sito più visitato al mondo (dopo il patron Google) con un altissimo tempo di permanenza.

Il coinvolgimento e le visualizzazioni di YouTube sono ai massimi storici. Nel 2020 si è registrato un incremento del 20-30% in più di visualizzazioni.

Oltre al consolidamento di giganti come Youtube, nel 2020 non sono mancate le novità: lo streaming sulla piattaforma Twitch è aumentato di oltre il 30 percento, indicando un netto aumento degli eventi in streaming e dal vivo. I giocatori, i programmi radiofonici e altri produttori di media utilizzano questa piattaforma per espandere la loro portata attraverso coinvolgenti live streaming.

Il punto è che l'importanza del video per tutti i canali di marketing digitale sta crescendo in maniera rapida ed esponenziale. Ciò significa che questo mezzo è fondamentale se speri di entrare in contatto con il tuo pubblico e attirare nuove persone verso il tuo brand nel 2021. E ricorda sempre: il futuro è adesso!


La rapida ascesa di Zoom

Non si può parlare di tendenze video senza menzionare questa soluzione di videoconferenza.

Quasi per pura necessità, innescata dalla pandemia, grazie a tutti coloro che lavorano da casa e si affidano a riunioni virtuali (compresi gli insegnanti!), Zoom ha rapidamente guadagnato popolarità in tutto il mondo. E quando dico rapido, lo intendo sul serio.

Basta guardare alcune di queste statistiche sull'ascesa di Zoom:

  • Aumento di 30 volte dell'utilizzo nell'aprile 2020;
  • Più di 300 milioni di partecipanti giornalieri al suo apice;

Le vendite dovrebbero raggiungere 1,8 miliardi di dollari nel 2020. Le applicazioni pratiche nel campo del marketing sono presto dette. Zoom permette di registrare riunioni in videoconferenza e utilizzare tali registrazioni in altri canali di marketing. Ciò può essere utile per riproporre webinar, casi studio o testimonianze dei clienti.


Il potere della ricerca vocale

Sebbene la ricerca vocale attualmente non faccia parte dell'algoritmo di Google, la ricerca in questo campo va avanti senza sosta e da qui a un prossimo futuro ci attendono importanti novità.

Le query di ricerca vocale sono sempre più frequenti, com’era logico aspettarsi per via della crescita esponenziale della navigazione da mobile. Una ricerca condotta da ComScore ha previsto che entro la fine del 2020 il 50% delle ricerche su Google avverrà tramite voice search.

In attesa di ulteriori studi che attestino la veridicità di questo dato, il solco sembra tracciato e la ricerca vocale potrebbe diventare una delle principali tendenze nel marketing digitale per il 2021. Ecco perché è importante che le aziende stiano all'erta e siano pronte a recepire qualsiasi cambiamento dovesse avvenire in ambito SEO in tal senso.

Secondo gli esperti di ricerca vocale, in un futuro prossimo, il contenuto potrebbe essere ottimizzato in modo specifico per la voce. Dovrà essere più diretto e colloquiale in modo da sincronizzarsi accuratamente con le query di ricerca. Ciò contribuirà ad aumentare il traffico rimanendo pertinente e più visibile ai consumatori.


Ricerca Semantica

Nel 2021, gran parte del mondo SEO sarà modellato dal modo in cui le persone cercano cose su Internet; già "tutto cambia sempre con Google". E anche se sembra una cosa semplice, ha le sue radici in qualcosa di un po' più complicato: la semantica. In generale, la semantica è lo studio delle parole d'intento, delle loro relazioni e del significato di tali relazioni in contesti specifici.

Google grazie ai suoi nuovi algoritmi comprende quale sia il significato di una query e quale sia l’intento di ricerca di un utente per fornirgli il miglior contenuto disponibile!

L'intelligenza artificiale giocherà un ruolo più importante nella SEO. La cosa perfetta per i motori di ricerca come Google, giusto?

Ti posso confermare che nel 2021 e oltre, la ricerca semantica sarà il modalità in cui i motori di ricerca utilizzeranno la miriade di dati disponibili per determinare il contesto, l'intento e il significato necessari per recuperare il contenuto più pertinente possibile. In parole povere, la ricerca semantica è il modo in cui l'algoritmo di Google può prendere la tua query di ricerca incompleta, grammaticalmente errata, apparentemente casuale e trovare esattamente quello che stavi cercando.

Più il motore di ricerca diventa bravo nell'interpretare la semantica di un contenuto, più diventa importante per chi crea contenuti fornirgli un ecosistema adatto in cui muoversi. Non a caso, l’ultima tendenza lato SEO riguarda i cosiddetti ‘cluster di argomenti’ (i temi trattati dovranno essere più ampi e descrittivi, legati e correlati attorno ad un unico tema).

In dettaglio

Un cluster è una struttura formata da una pagina principale, legata a un particolare argomento, che si ramifica in molte altre pagine, ognuna delle quali tratta un sotto-argomento direttamente legato a quello principale.


Anche se non sono esattamente una tendenza dell’ultima ora, in seguito all’ultimo aggiornamento dell’algoritmo di Google, i featured snippet rivestiranno un ruolo sempre più importante nel prossimo futuro per i brand che vogliono posizionarsi e ottenere visibilità sul motore di ricerca.

Uno snippet in primo piano viene visualizzato come un blocco che contiene la risposta esatta alla tua query. Si trova proprio sopra i primi risultati di ricerca organici, motivo per cui si chiama anche ‘posizione 0’. I featured snippet semplificano la ricerca online delle persone poiché possono vedere la risposta che stanno cercando a colpo d'occhio e rispondono all'esigenza di Google di soddisfare i bisogni degli utenti con contenuti immediati e di qualità.

La posizione 0 permette di ottenere la massima visibilità raggiungibile sul motore di ricerca. Per il 2021, ci si aspetta che le aziende producano contenuti con in mente il chiaro obiettivo di posizionarsi al di sopra di tutti, così da incrementare a dismisura lead e visibilità.


User experience

L'esperienza utente sta diventando un fattore sempre più decisivo in ambito SEO. Progettare esperienze digitali e percorsi pensati per gli utenti non è più soltanto una best practice, ma è un elemento di classificazione centrale per gli algoritmi di ricerca.

Il motore di ricerca tiene ormai conto dei cosiddetti ‘segnali di User Experience’. Tra le metriche più importanti che Google prende in considerazione ci sono il tempo di caricamento, l'interattività e la stabilità dei contenuti durante il caricamento. Si tratta di dati che permettono di misurare con oggettività l’usabilità di un sito e di quantificare il grado di soddisfazione degli utenti che vi navigano.

In parole povere: per mantenere il posizionamento delle tue pagine nel 2021, l'UX (termine utilizzato per definire la relazione tra una persona e un prodotto, un servizio, un sistema: esperienza di utente) sarà importante tanto quanto la SEO on-page / off-page, se non di più!


Micro-Influencer

Il termine "influencer marketing" circola ormai da alcuni anni. Ed è molto più di una semplice parola d'ordine. Il 2017 ha visto un'esplosione di influencer marketing: ogni azienda voleva avere una strategia di influencer marketing e quelle che non l'hanno fatto sono rimaste indietro e hanno trascorso tutto il 2018 cercando di recuperare il ritardo.

Il biennio 2019/2020 non ha mostrato segni di cedimento per quanto riguarda l'influencer marketing, ma anzi ha fatto registrare un cambiamento significativo nel modo in cui i brand si avvicinano al  marketing degli influencer. Dove una volta si trattava di ottenere i nomi più grandi, ora si tratta di trovare influencer con un seguito più piccolo ma molto coinvolto. Il 2021 vedrà il rafforzarsi di questa tendenza, che ormai non potrà più essere ignorata dalle aziende con un minimo di ambizione.

I micro-influencer sono influencer più piccoli che hanno un seguito di 10.000 - 100.000 persone. Ciò significa che sono in grado di interagire regolarmente con il loro seguito, piccolo ma dedicato. Proprio per via della loro natura targetizzata, sono cercati soprattutto dalle aziende interessate alla vendita di prodotti posizionati in nicchie ben definite.

Conclusioni finali

Tutto sommato, ogni anno porta sempre nuove tendenze e strategie da
implementare
per i professionisti del marketing. I gusti dei
consumatori cambiano di giorno in giorno, il che significa che anche
le migliori tattiche di marketing cambiano costantemente.

La chiave del successo è tenersi informati e consentire alla propria
strategia di marketing di essere flessibile. Con la frequenza dei
cambiamenti nel mondo degli affari, il tuo piano di marketing non
dovrebbe mai essere qualcosa di scolpito nella pietra. Non aver paura
di passare a una nuova tendenza
: non sai mai quale strategia potrebbe
essere la soluzione perfetta per la tua attività!

Indice iniziale ☝️